20/4/2020

Il Licopene: dal pomodoro un potente antiossidante contro i radicali liberi

Innanzitutto cosa è il licopene: si tratta di un carotenoide ed è la sostanza che conferisce il colore rosso ai pomodori così come ad altri frutti e verdure. Viene correttamente associato ai pomodori perché qui è presente in concentrazioni particolarmente alte, ma per farne il pieno potremmo anche mangiare ad esempio una buona fetta d’anguria, oppure sorseggiare un succo di pompelmo rosa o ancora gustare delle dolci albicocche: è proprio il caso di dire che qui salute e gusto vanno di pari passo!

Se azioni più specifiche su una serie di patologie che vanno dalla prevenzione delle malattie cardiache al trattamento dell’asma devono ancora essere validate da studi definitivi, quella che è certa è l’azione antiossidante del licopene, che è quindi un prezioso alleato sia del nostro benessere sia della nostra bellezza.

Al Licopene, contenuto in grande quantità nei pomodori, vengono associate importanti qualità antiossidanti: combattendo la formazione dei radicali liberi, contrasta l’invecchiamento cellulare agendo come un vero e proprio antiage. Inoltre è utile come preparazione all’esposizione ai raggi solari.

Se lo assumiamo tramite l’alimentazione, come detto la fonte migliore è il pomodoro (e siamo sicuri che non dovremo pregarvi per spingervi a mangiarlo!): due consigli, meglio ancora se cotto e accompagnato da un filo d’olio d’oliva. L’assorbimento del licopene è infatti migliore nel pomodoro cotto rispetto a quello crudo e, come tutti i carotenoidi, viene assimilato più facilmente se consumato insieme a degli elementi grassi, il migliore dei quali rimane senza dubbio l’olio extravergine di oliva a crudo. Due ingredienti che, ci piace sottolinearlo, sono anche due delle colonne portanti della tanto decantata dieta mediterranea.

La funzione antiage del licopene

Come abbiamo detto, il licopene viene comunemente associato a una serie di proprietà davvero vasta, anche se alcune di esse devono ancora essere convalidate da specifici studi scientifici: di particolare interesse la funzione di prevenzione delle malattie cardiovascolari, così come la sua capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e la sua attività antinfiammatoria.

Quello che appunto è certo sono le sue proprietà antiossidanti: la sua efficacia sarebbe ancora maggiore rispetto ad altre sostanze di cui pure sono riconosciute queste qualità, quale la Vitamina E. Combattendo la formazione di radicali liberi, si oppone all’invecchiamento cellulare esercitando dunque un vero e proprio effetto antiage.

Ancora, è bene ricordare che il licopene – così come gli altri carotenoidi – è un ottimo alleato quando ci si espone al sole (d’estate, ma anche in inverno ad esempio sulle piste da sci) perché ripara i danni causati dai raggi infrarossi del sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *